12 giugno 2017 IL VASTO MONDO DI FERNANDO PESSOA

Fernando Pessoa nasce a Lisbona il 13 giugno del 1888. L’autore di Il libro dell’inquietudine non viaggiava molto, comprava molti libri – specialmente alla Libreria Eliezer Kamenezki (bric-à-brac, Via S. Pedro di Alcântara, numero 71), alla Libreria Pires, alla Bertrand, alla libreria Classica, alla Ferreira, alla Inglesa – e giornali, tra cui O Diário de Notícias, O Século e A Capital, Época, Diário de Lisboa, Diário de Notícias, Diário da Tarde, Jornal do

12 giugno 2017 SANDRO PENNA. IL POETA ESCLUSIVO DELL’AMORE

Io vivere vorrei addormentato entro il dolce rumore della vita. Sandro Penna nasceva oggi, 12 giugno, nel 1906, a Perugia. Poeta appartato, scrisse nell’ombra e la sua opera emerse nel Dopoguerra, con le raccolte più importanti: Una strana gioia di vivere (1956) e Croce e delizia (1958). Nella sua città natale trascorse la giovinezza e

07 giugno 2017 LA TORRE DI HÖLDERLIN

Studiò nella stessa scuola di Shelling ed Hegel, conobbe i maestri dell’epoca come Goethe e Schiller, i romantici, i filosofi, i poeti, sullo sfondo la Rivoluzione Francese. La sua vita è stata segnata da incomprensioni e dalla follia, e la sua parola riemerse solo durante il nostro secolo, come qualcosa di isolato e misterioso. Stiamo

26 aprile 2017 A CHE SERVE LA LUCE? PASOLINI E LE CENERI DI GRAMSCI

Antonio Gramsci è morto a Roma il 27 aprile 1937. Al filosofo e politico sardo, vissuto a Torino, Pier Paolo Pasolini ha dedicato una delle sue poesie più belle, che dà il titolo alla raccolta pubblicata da Garzanti nel 1957. Sono Poemetti, 11 già state pubblicati, su riviste e plaquette tra il ’51 e il

20 aprile 2017 I TUOI CAPELLI D’ORO, I TUOI CAPELLI DI CENERE. PAUL CELAN

Il vero nome di Paul Celan è Paul Antschel, è nato a  Czernovitz, in Romania nel 1930 e oggi ricorre l’anniversario della sua morte, era il 20 aprile 1970. Figlio di ebrei tedeschi, è cresciuto in una babele di lingue: tedesco, rumeno, russo, francese, capiva anche l’yiddish. Prima di scrivere le sue poesie meravigliose, studiò medicina a Parigi ma

19 aprile 2017 SEMPRE NUOVA È L’ALBA. RICORDARE ROCCO SCOTELLARO

Rocco Scotellaro (Tricarico, 19 aprile 1923 – Portici, 15 dicembre 1953) è stato scrittore, poeta, politico, contadino. Oggi ricorre l’anniversario della sua nascita e riprendiamo in mano le sue opere e ripensiamo a lui, genio troppo presto dimenticato. Poeta della “libertà contadina” secondo la definizione di Carlo Levi, prima di Pasolini si occupò dei problemi

12 aprile 2017 5 COSE CHE FORSE NON SAI SU ALDA MERINI

Domani è il gran giorno. La serata elettronica per Alda Merini, l’ultima Indie Night(s) di Libreria Therese ospitata dal Circolo dei lettori è sold out da settimane. Per prepararci al racconto di Davide Ferraris siamo andati a cercare 5 aneddoti legati alla poetessa dei Navigli. 1. Quella volta che la poetessa Merini partecipò al Maurizio

30 marzo 2017 SENZA AMORE E SENZA ODIO. PAUL VERLAINE

Poeta della malinconia e dei chiaroscuri dell’interiorità, poeta maledetto, è Paul Verlaine, del quale oggi ricorre l’anniversario della nascita. Nacque infatti il 30 marzo 1844 a Metz, nel nord-est della Francia, da una famiglia piccolo borghese. Da Metz va a Parigi e studia al Liceo Condorcet, non va bene a scuola, solo la letteratura gli piace. Lavora in Comune,

13 marzo 2017 POESIA PORTAMI VIA. RACCONTACI IL TUO VERSO PREFERITO

Il 21 marzo è un martedì ma non è un martedì qualsiasi. Si celebra quel giorno, in tutto il mondo, la Giornata Mondiale della Poesia e a Torino succede una cosa, vieni anche tu. Il Circolo dei lettori e il Salone Internazionale del Libro ti invitano a una serata che celebra i versi più amati

08 marzo 2017 IL POETA IMPEDISCE AL TEMPO DI COMPORSI. UN ESTRATTO DA NUDITÀ DI GIORGIO AGAMBEN

Appartiene veramente al suo tempo, è veramente contemporaneo colui che non coincide perfettamente con esso né si adegua alle sue pretese ed è perciò, in questo senso, inattuale; ma, proprio per questo, proprio attraverso questo scarto e questo anacronismo, egli è capace più degli altri di percepire e afferrare il suo tempo. Questa non-coincidenza, questa

Precedenti|Successivi