03 maggio 2017 COLAZIONE DA TIFFANY DI TRUMAN CAPOTE. LE 5 FRASI PIÙ BELLE

Oggi è il compleanno di Audrey Hepburn. L’amatissima attrice nacque a Bruxelles il 4 maggio 1929, e da queste parti festeggiamo riprendendo in mano il capolavoro di Truman Capote, Colazione da Tiffany (1958) reso celebre anche dall’adattamento cinematografico del 1961 con la regia di Blake Edwards e Audrey nei panni elegantissimi di Holly Golightly. Ma libro e film sono un po’ diversi:

27 marzo 2017 10 COSE CHE FORSE NON SAI SU VIRGINIA WOOLF

Oggi @CasaLettori twitta #Woolf ed è sempre affascinante scorrere le frasi dell’autrice di La signora Dalloway, della quale molte volte abbiamo scritto. Per esempio: una sua riflessione sull’autobiografia, gli appunti originali del suo romanzo più famoso, un estratto commentato da Una stanza tutta per sé, i suoi diari di viaggio pubblicati da Mattioli, con appunti, i

27 ottobre 2016 KGB, MITRAGLIATORE, GATTI. 10 COSE CHE FORSE NON SAPETE SU ERNEST HEMINGWAY

Il 28 ottobre del 1954 il Premio Nobel per la letteratura fu assegnato a Ernest Hemingway, “per la sua maestria nell’arte narrativa, recentemente dimostrata con Il vecchio e il mare e per l’influenza che ha esercitato sullo stile contemporaneo”. Ecco 10 cose che forse non lo sapete sullo scrittore.  1. Paranoia. Hemingway ne ha sofferto parecchio. Le

13 settembre 2016 OGGI È IL GIORNO DI ROALD DAHL! ECCO 5 COSE CHE FORSE NON SAPETE SULLO SCRITTORE

Oggi è il giorno di Roald Dahl. Sono 100 anni dalla sua nascita e la festa è in tutto il mondo. Conosciuto per i suoi libri per bambini ma autore anche di oscure e meditabonde opere per adulti, Dahl comincia con il racconto della sua fuga da un aereo distrutto, concentrandosi su ciò che c’è di strano ed estremo nel comportamento umano. Nei

28 luglio 2016 LE 10 COPERTINE DI ROMANZI DIVENTATE ICONA

1. Comma 22 di Joseph Heller, copertina di Paul Bacon. Titolo e nome dell’autore in grande accompagnati da una piccola illustrazione concettuale. Scelta pionieristica per l’epoca (1961): 2. Il grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald, 1925. Francis Cugat, artista abbastanza sconosciuto all’epoca, è stato incaricato di disegnare la copertina del romanzo, mentre Fitzgerald ci stava ancora lavorando. Quando lo scrittore ha visto

16 luglio 2016 I 5 CANI PIÙ AMATI DELLA LETTERATURA #1

Storia del Mondo. I vulcani eruttarono. Gli oceani ribollirono.L’universo era in tumulto.Poi venne il cane.Snoopy È metà luglio. Proprio in questo periodo, avevano osservagli gli antichi Egizi, la stella Sirio sorge appena prima del Sole  e, poche settimane dopo, ecco la preziosa piena del Nilo. Sirio è diventata, per i Greci, era la “stella del cane”,

17 giugno 2016 I LIBRI PER BAMBINI CHE CI FANNO ANCORA PIANGERE UN PO’

Ci sono libri che abbiamo letto da bambini che ancora sono capaci di farci versare qualche lacrima. Non tutti, chiaro, di alcuni si serba solo il ricordo della malinconia che hanno portato, ma ci sono eccezioni. Ce lo siamo chiesti, qui al Circolo dei lettori, e dal rapido sondaggio fatto tra noi, abbiamo scoperto che a

15 giugno 2016 10 CLASSICI (O QUASI) DA LEGGERE IN ESTATE

L’estate è il momento giusto per recuperare le letture che abbiamo sempre rimandato. Questa lista di dieci classici o meno classici potrà esser utile ai lettori indecisi, per completare la reading list estiva, e potrebbe invece minare i piani dei lettori totali che – non si sa mai, metti che fa brutto tempo – avranno

09 giugno 2016 LE 10 MANIE DEL LETTORE TOTALE DURANTE L’ESTATE

Ti abbiamo raccontato dei lettori integralisti che si tatuano le proprie ossessioni letterarie sulla pelle, delle manie inconfessabili di chi preferisce leggere che fare moltissime altre cose, di quelli che cenano con un libro anche a San Valentino e Capodanno, e delle 10 cose che chi ama i libri come Matilde sa bene. Oggi ti parliamo delle cose che di sicuro farai, in quanto lettori totale, durante l’estate. Sì,

03 giugno 2016 LE ABITUDINI STRANE E SEGRETE DI 5 SCRITTORI

1. TRUMAN CAPOTE Si dice che scrivesse sdraiato, un bicchiere di sherry in una mano e la matita nell’altra. Dice di se stesso “Sono uno scrittore orizzontale. Non riesco a pensare se non da sdraiato, a letto o disteso sul divano con sigarette e caffè a portata di mano. Al pomeriggio, al posto del caffè,