06 dicembre 2016 COSA FA, A NATALE, IL LETTORE PERFETTO? SI TRASFORMA NEL GRINCH

1. Regala solo libri a Natale.2. Ha pianificato tutte le sue letture dal 24 dicembre al primo gennaio.3. Adora i treni perché ha più tempo per leggere.4. Inventa scuse bizzarre per non uscire tutte le sere e restare a casa con un libro.5. Ignora la famiglia appena finito il pranzo di Natale.6. Il suo posto è il divano, la poltrona, il letto.7. Sicuramente

01 novembre 2016 IL SENSO DI UNA FINE DI JULIAN BARNES IN 10 FRASI

Cosa succede alla memoria, come lavora, la memoria, per farci credere una cosa o l’altra?Tony Webster è la voce narrante di questo magnifico romanzo, un uomo prudente, divorziato, è uno che ha imparato a rattopparsi i pantaloni, per intenderci. Racconta di sé, della sua storia, della giovinezza, del suo primo amore. Ma poi succede qualcosa.

29 giugno 2016 I 10 SEGNALIBRI PIÙ CREATIVI

In pelle e ornato di pergamena, il più antico segnalibro rinvenuto risale al VI secolo dopo Cristo. Il decoro è un codice copto ed è stato trovato nei pressi di Sakkara, Egitto, tra le rovine di un monastero. Il segnalibro nasce prima della stampa, e cambia rapidamente dopo di essa, diventando un elemento autonomo dal libro nel 1800. Ma prima, si

24 giugno 2016 5 LIBRI PER L’ESTATE. PER PICCOLI LETTORI (E GRANDI)

Il verbo leggere non sopporta l’imperativo, avversione che condivide con altri verbi: il verbo amare, il verbo sognare. Lo dice Daniel Pennac stilando i diritti del lettore, che vi abbiamo raccontato qui. E adesso che l’estate sta arrivando o è arrivata (lo si capisce dai ventilatori accesi in tutte le case) e che le scuole sono finite, un problema

13 maggio 2016 Wisława Szymborska e la libertà di leggere

Si parla tanto intorno al libro in questi giorni di Salone, e così abbiamo scelto di raccontarvi che cosa ne pensa dell’atto del leggere una poetessa. A lei è dedicato anche un festival, dal 12 al 14 maggio nei dei palazzi storici del Comune e dell’Università di Bologna. Leggere è un lavoro impegnativo e – come le

15 marzo 2016 10 MANIE DA LETTORE. QUALI SONO LE TUE?

Chi legge tanto sviluppa qualche intimo rituale, una mania, un piccolo cerimoniale che tiene segreto, che non si nota, di cui si accorge solo un raffinato osservatore. Su Twitter sta girando in questi giorni l’hashtagh #BookConfession: Buzzfeed ha chiesto ai suoi follower e un po’ a tutti quali sono questi segreti che riguardano il libri, sì, ma soprattutto il

12 gennaio 2016 SUSAN SONTAG, SIMONE WEIL E MARTHA NUSSBAUM. 3 CONSIGLI PER QUEST’ANNO (E PER SEMPRE)

1. Susan Sontag: presta attenzione al mondo “Essere un essere umano morale significa sentirsi obbligati ad avere un certo tipo di attenzione“, sostiene Susan Sontag. Vuol dire essere generosi verso l’altro e considerarlo sempre, certo per capirlo e soprattutto per averne cura. L’empatia e il confronto sono gli ingredienti fondamentali per stare nel mondo. 2. Simone

07 gennaio 2016 PRIMA SI LEGGE IL LIBRO. TRE ROMANZI CHE DIVENTERANNO FILM NEL 2016

Avete mai sentito dire “il film era meglio del libro”? Noi no. Dunque vi tocca mettervi in pari: nel 2016 alcuni romanzi diventeranno film e sarà bene inserirli nella propria lista di lettura, per non arrivare impreparati. Ve ne segnaliamo tre.   1. ROALD DAHL, IL GGG Il Grande Gigante Gentile, proprio lui! Il capolavoro che

27 dicembre 2015 L’AMORE NELLE PICCOLE COSE. LAVARSI I DENTI, SCEGLIERE UN FILM, LEGGERE SUL DIVANO. I DISEGNI DI PHILIPPA RICE

Stare insieme a qualcuno, viverci e costruire giorno per giorno qualcosa, è una questione di piccoli gesti che diventano, attimo dopo attimo, indimenticabili. Lo sa bene l’artista inglese Philippa Rice che in Soppy racconta proprio questo: un’idea di amore tenerissima e delicata. Perché: Amare vuol dire abbracciare per sbaglio l’altro mentre si sta dormendo. Amare davvero

12 dicembre 2015 QUANDO I LIBRI PARLANO DI LIBRI. 3 ESEMPI E QUALCHE FILM

Capita che leggiamo storie in cui il protagonista non è un uomo né una donna –  un tipo sfortunato in amore o alle prese con i più grandi dilemmi esistenziali, o una ragazza che ricorda la sua infanzia, vive dei traumi, risolve trovando l’amore o non risolve proprio niente –  il protagonista di questi romanzi è

Precedenti|Successivi