11 giugno 2018 SANDRO PENNA. IL POETA ESCLUSIVO DELL’AMORE

Io vivere vorrei addormentato entro il dolce rumore della vita. Sandro Penna nasceva oggi, 12 giugno, nel 1906, a Perugia. Poeta appartato, scrisse nell’ombra e la sua opera emerse nel Dopoguerra, con le raccolte più importanti: Una strana gioia di vivere (1956) e Croce e delizia (1958). Nella sua città natale trascorse la giovinezza e

0 commenti
11 giugno 2018 VI AUGURO SOGNI A NON FINIRE. JACQUES BREL

La canzone d’autore francese annovera tra le sue voci più importanti quella di Jacques Brel. Nato a Bruxelles nel 1929, l’autore di Ne me quitte pasdecise di lasciare la famiglia e la carriera borghese, la moglie e la figlia, per cercare fortuna a Parigi, dove arrivò nel 1953. Impiegò più di cinque annia trovare un

0 commenti
29 maggio 2018 NON CE L’HO CON LA PRIMAVERA. UNA POESIA DI WISLAWA SZYMBORSKA

Ha vinto il Premio Nobel per la letteratura nel 1996, «per una poesia che, con ironica precisione, permette al contesto storico e biologico di venire alla luce in frammenti d’umana realtà», è Wisława Szymborska (Kórnik, 2 luglio 1923 – Cracovia, 1º febbraio 2012) poetessa tradotta e lette in decine di lingue nel mondo. Oggi vi

0 commenti
21 maggio 2018 IL MIO NOME È HARVEY MILK E SONO QUI PER RECLUTARVI TUTTI. BREVE STORIA DELL’ATTIVISTA

Il 22 maggio del 1930 è nato a Woodmere, New York, Harvey Milk, attivista per i diritti delle persone gay, tra i primi politici apertamente omosessuale. Era il 1977 quando fu eletto a San Francisco e fu tragicamente assassinato l’anno successivo. La sua storia e il suo coraggio hanno ispirato generazioni. Da ragazzo, a scuola, giocava

0 commenti
04 aprile 2018 LE 10 ABITUDINI PIÙ STRANE DEI TUOI SCRITTORI PREFERITI

1. TRUMAN CAPOTE Si dice che scrivesse sdraiato, un bicchiere di sherry in una mano e la matita nell’altra. Dice di se stesso “Sono uno scrittore orizzontale. Non riesco a pensare se non da sdraiato, a letto o disteso sul divano con sigarette e caffè a portata di mano. 2. ERNEST HEMINGWAY Scriveva 500 pagine

02 aprile 2018 IL BOLLITORE DI LEV TOLSTOJ

Dobbiamo immaginare una casa bianca dal tetto verde quasi giallo, circondata da un giardino e molti, moltissimi alberi. Di questi alberi, la maggior parte sono meli. Dobbiamo immaginarli rigogliosi, proprio dietro alle aiuole dei tulipani. Quella casa si chiama Jàsnaja Poljàna ed è la tenuta dove Lev Tolstoj abitò con sua moglie Sophia e dove

0 commenti
26 marzo 2018 LA MISURA DELLA NOSTRA VITA. TONI MORRISON

gnLa meravigliosa scrittrice afroamericana Toni Morrison ha vinto il Premio Nobel per la letteratura nel 1993. Ha dato voce soprattutto alle donne oppresse per secoli. Nata in Ohio da una famiglia nera di operai originaria dell’Alabama, racconta nei suoi romanzi della perdita dell’identità degli afroamericani. È autrice di romanzi che sono ormai pietre miliari della letteratura americana,

0 commenti
14 marzo 2018 EMILY DICKINSON E LA LUCE BELLISSIMA DELLA PRIMAVERA

La primavera sta arrivando ed è tempo di rileggere una bellissima poesia di Emily Dickinson, non troppo conosciuta. Racconta di una luce che esiste solo in un periodo dell’anno, la primavera, particolare solo di quel momento. Ha un colore tutto suo che di spande sull’orizzonte, sulle colline lontane, che gli esseri umani percepiscono, non solo

0 commenti
13 febbraio 2018 AMORE, AMORETTO, AMORACCIO, AMORAZZO. 10 FRASI TREMENDAMENTE SENTIMENTALI

amóre s. m. [lat. amor –ōris, affine ad amare]. – 1. Sentimento di viva affezione verso una persona che si manifesta come desiderio di procurare il suo bene e di ricercarne la compagnia. Dim. amorétto, intrigo amoroso leggero e di breve durata (con i dim. amorettino, amorettùccio, e il pegg. amorettàccio); amorùccio, anche come vocativo rivolto

0 commenti
30 gennaio 2018 LA DUBLINO DI JAMES JOYCE

Il 2 febbraio è il compleanno del grande James Joyce, quello di Ulisse, Gente di Dublino e Finnegans Wake e dopo avervi raccontato tutto sul Bloomsday, oggi vi raccontiamo i luoghi della città dello scrittore. Pronti per questo viaggio? 1. Il Belvedere College, Great Denmark Street Dove Joyce cominciò i suoi studi il 6 aprile 1893. 2. La National Library

0 commenti
Precedenti|Successivi