11 ottobre 2017 ALLA RICERCA DI VIVIAN MAIER Un po’ come Emily Dickinson – pubblicata solo dopo la morte, ha nascosto le sue poesie in luoghi impensati – Vivian Maier è stata scoperta dopo la scomparsa, bambinaia di Chicago, scattava fotografie alle persone per la strada. La si intravede nei riflessi delle vetrine, negli autoscatti, la si insegue, senza trovarla mai, nei volti degli altri.
06 ottobre 2017 10 LIBRI SU ROMA, PER COMINCIARE IL GRAND TOUR CON GIUSEPPE CULICCHIA Noi a Roma ci andiamo in dicembre, da venerdì 8 a domenica 10, con Giuseppe Culicchia: è la prima tappa del Grand Tour! Per prepararci, un po’ di letture sulla Città Eterna. Se parti con noi, il percorso sarà letterario, tra i brani di Pasolini, Moravia, ma anche di Christian Raimo e autori contemporanei. Ma non solo: incontreremo Eraldo Affinati, che vive all’Esquilino, il quartiere multietnico della città, e anche Filippo Ceccarelli, scrittore ed editorialista di la Repubblica, che ci accoglie a Trastevere. Scopri tutto qui!
2 commenti
23 settembre 2017 BRUNO TOGNOLINI. PAROLE NUVOLOSE Se mi insegni, io lo imparo Se mi parli, mi è più chiaro Se lo fai, mi entra in testa Se con me tu impari, resta I bambini vengono dalla poesia. La poesia dei bambini emerge dal silenzio ed usa parole che non vogliono dire niente e quindi dicono tutto. La poesia è una profetica puerile, poiché contiene la verità delle cose.
1 commento
06 settembre 2017 10 COSE CHE FORSE NON SAI SU PETER PAN Tutti i bambini crescono, meno uno. Sanno subito che crescono, e Wendy lo seppe così. Un giorno, quando aveva tre anni, e stava giocando in giardino, colse un fiore e corse da sua madre. Doveva avere un aspetto delizioso, perché la signora Darling si mise una mano sul cuore ed esclamò, -Oh, perché non puoi rimanere sempre così!- Questo fu quanto passò fra di loro circa l’argomento, ma da allora Wendy seppe che avrebbe dovuto crescere. Tu sai questo quando hai due anni. Due anni sono l’inizio della fine.
0 commenti
28 agosto 2017 EVERYBODY’S GONE SURFIN’ (A TORINO). STORIA DI UNA CANZONE E DI UN TRAVOLGENTE SETTEMBRE C’è una canzone, si intitola Surfin’ USA. È dei Beach Boys, celebre gruppo musicale americano di Hawthorne, piccola città a sud-ovest di Los Angeles in California. La musica era basata su Sweet Little Sixteen di Chuck Berry (1958), e voleva essere un omaggio a Berry, che all’epoca era in prigione. Il musicista, però, non la pensò così: dopo aver minacciato il gruppo di Brian Wilson, ottenne parte delle royalties. È la prima traccia dell’album omonimo.
0 commenti
28 giugno 2017 UNA DONNA IN ATTESA DEGLI DEI. ALICE ROHRWACHER PER LUOGHI VIVENTI La regista Alice Rohrwacher, vincitrice del Grand Prix Speciale della Giuria a Cannes per Le meraviglie (2014), si è ispirata – insieme alla coautrice Léa Gazzurra – a un reperto particolare conservato al Museo Egizio per il racconto Diario di una scoperta. La storia si può ascoltare grazie all’app Luoghi Viventi!
0 commenti
23 giugno 2017 GAUZ’, DA SANS-PAPIER A SCRITTORE, RACCONTA JEAN-JACQUES ROUSSEAU GauZ, classe 1971, è nato in Costa D’Avorio. Ad Abidjan si è laureato in biochimica, prima di ritrovarsi sans-papier, un clandestino a Parigi. Autore del romanzo Posti in piedi – portato in Italia da Elliot –, ha scelto, per il progetto Luoghi Viventi, di ambientare la sua storia nell’affascinante casa di Jean-Jacques Rousseau, Le Charmettes a Chambéry, dove il filosofo visse tra il 1736 e il 1742 insieme a Madame de Warens.
0 commenti
15 giugno 2017 L’ESTATE STA ARRIVANDO. 5 LIBRI DA LEGGERE Le vacanze stanno arrivano, più o meno 🙂 e allora noi cominciamo a consigliarvi i libri giusti da leggere al mare, in montagna, in città, o semplicemente a casa, sul divano, con il ventilatore acceso!  
0 commenti
09 giugno 2017 MI PIACE AVERE IL CUORE SPEZZATO. LE ABITUDINI DI KURT VONNEGUT IN UNA LETTERA ALLA MOGLIE Secondo E.B. White, lo scrittore che aspetta l’ispirazione morirà senza aver messo una parola su carta. Per Murakami, il segreto è la ripetizione, come vi abbiamo raccontato qui. Hemingway scriveva tutte le mattine, e ora veniamo alle abitudini a Kurt Vonnegut.
0 commenti
26 maggio 2017 I 10 AUTOGRAFI DI SCRITTORI CHE VALGONO DI PIÙ

Al Circolo dei lettori capitano firmacopie lunghissimi. Oggi vi raccontiamo degli autografi che valgono di più, quelli degli scrittori del passato come Harper Lee, Shakespeare, James Joyce, F. Scott Fitzgerard, Salinger, Hemingway, Charlotte Brontë, Dickens, George Orwell, e la regina degli autografi di oggi, J.K Rowling. 1. Harper Lee Raramente l’autrice di Il buio oltre la siepe ha firmato

0 commenti
Precedenti|Successivi