17 aprile 2018 GATTI, CANI, ORSI, CORVI E TOPI. DI ANIMALI E DI SCRITTORI

Gli animali vivono nei libri, ma anche nelle case degli scrittori. Edith Wharton con i suoi cagnolini, Virginia Woolf con il suo spaniel, Ernest Hemingway con i suoi tantissimi gatti. Ma non solo cani e gatti, i nostri autori preferiti hanno avuto per casa anche porcellini d’India, pappagalli, e persino topi. E ancora, c’è chi tra scrivanie e libri,

0 commenti
04 aprile 2018 LE 10 ABITUDINI PIÙ STRANE DEI TUOI SCRITTORI PREFERITI

1. TRUMAN CAPOTE Si dice che scrivesse sdraiato, un bicchiere di sherry in una mano e la matita nell’altra. Dice di se stesso “Sono uno scrittore orizzontale. Non riesco a pensare se non da sdraiato, a letto o disteso sul divano con sigarette e caffè a portata di mano. 2. ERNEST HEMINGWAY Scriveva 500 pagine

28 marzo 2018 PASSEGGIARE NEI GIARDINI DELLA LETTERATURA

Le piante mettono radici dentro i libri e dentro le poesie. Gli scrittori le usano fiori, erbe e frutti come botanici per far crescere giardini dentro le loro storie. Alice nel Paese delle Meraviglie interroga fiori parlanti, rose e margherite, nel regno di Oz crescono mangaboos, ortaggi che sono lì prosperano, James vive in una pesca

0 commenti
13 marzo 2018 UNA FOTOGRAFIA È UN SEGRETO CHE PARLA DI UN SEGRETO. DIANE ARBUS

Diane Arbus è la fotografa di chi non si vede, di tutti quelli che stanno sul margine, nascosti perché non conformi ai dettami della società, estetici e morali. Prediligeva il bianco e nero per ritrarre gli emarginati, dai nani e giganti, ai transgender, e poi le famiglie suburbane, i bambini al parco, i nudisti, le

0 commenti
05 marzo 2018 COME SI SCRIVE UN BEST SELLER SECONDO STEPHEN KING

L’Italia è un paese di scrittori, lo dice Anna Maria Ortese, e pure di poeti, tutti vogliono scrivere, pochi invece leggono. E allora, cari aspiranti scrittori, oggi vogliamo regalarvi le 10 regole per scrivere un best seller stilate da Stephen King utili a chi voglia non solo cimentarsi in questo mestiere, ma anche farlo con successo. Qui

2 commenti
01 marzo 2018 10 BELLISSIMI FILM TRATTI DA LIBRI CHE TROVI SU NETFLIX

Per gli appassionati di libri e di Netflix ecco una lista di film tratti da romanzi che potete trovare sulla ormai leggendaria piattaforma streaming. Sono 10, ne seguiranno altri, è una lista pensata in vista del  fine settimana elettorale, freddo e nevoso, che ci aspetta. Qui, invece, 10 serie tratte da romanzi! 1. Io non ho paura

2 commenti
26 febbraio 2018 IL CANE DI JOHN STEINBECK E ALTRE STORIE

Uno dei nostri scrittori preferiti si chiama John Steinbeck (e siamo sicuri che sia anche uno dei vostri). Oggi ricorre l’anniversario della sua nascita (27 febbraio 1902 a Salinas) e noi lo vogliamo ricordare raccontandovi qualche curiosità (anche un po’ pazzerella) sul grande scrittore di Pian della Tortilla (1935), Furore (1939) e La luna è

0 commenti
07 febbraio 2018 20 COSE CHE DEVI SAPERE SU JAMES DEAN

Pochi, o forse nessuno, è entrato nella storia di Hollywood e nell’immaginario collettivo come James Dean, di cui l’8 febbraio cade l’anniversario della nascita. L’attore ribelle e stupendo, che ha recitato in una manciata di film durante la sua brevissima carriera, ha colpito il pubblico di adolescenti e non come nessun altro. Con la sua

0 commenti
02 febbraio 2018 QUALCUNO SI È DIVERTITO CON LE COPERTINE DEI PENGUIN BOOKS!

La Penguin Books deve la sua fama per aver rivoluzionato il mercato editoriale grazie all’invenzione dei tascabili, buoni romanzi in edizione economica, senza copertina rigida, venduti, all’epoca, a 6 pence. Celebre per il design dei suoi libri, il logo venne in mente alla segreteria di Allen Lane, che fondò la casa editrice nel 1935. Il

0 commenti
29 gennaio 2018 10 COSE CHE FORSE NON SAI SU TRUMAN CAPOTE (PER ESEMPIO, È PARTITO IN TOUR CON I ROLLING STONES)

Truman Capote, amatissimo scrittore di Colazione da Tiffany, sul grande schermo ha preso volto e movenze perfette di Philip Seymour Hoffaman, e ve ne abbiamo parlato qui. Oggi vi raccontiamo invece 10 curiosità fantastiche su di lui. 1. Giallo. Truman Capote scriveva su carta di colore giallo e solo quando era soddisfatto delle bozze riscriveva

0 commenti