12 gennaio 2018 FARE POCHISSIMO, L’ESORDIO DI PAOLO ONORI

Marco Pietramellara fa il giornalista. Sta scrivendo un importante reportage sulla beatificazione di Stalin e vuole recensire le stazioni emiliane. Lavora per Emilia Today “il vostro quotidiano preferito” e racconta balle. Sì, Pietramellara è specialista nel dire bugie. E le repertoria anche, in quadernetti neri che ha comprato all’Esselunga. Solo che, un giorno, misteriosamente o

0 commenti
08 gennaio 2018 SPESSO C’È BONACCIA SULLA PAGINA. UNA POESIA DI VALERIO MAGRELLI

«Mi parve scritta mentre il fumo e le ceneri di una battaglia andavano diradandosi. L’aria, intorno, non è ancora schiarita, ma è subentrata una vasta, attonita quiete» scrisse Enzo Siciliano nella prefazione della prima edizione di Ora serrata retinae, raccolta di poesie di Valerio Magrelli pubblicata da Feltrinelli nel 1980. Oggi è il compleanno del poeta, nato a Roma

0 commenti
20 dicembre 2017 UMBERTO ECO E LE SUE 40 REGOLE PER SCRIVERE CORRETTAMENTE IN ITALIANO

La bustina di Minerva è la celebre rubrica che Umberto Eco, di cui il 5 gennaio ricorre l’anniversario della nascita. Si trovava in coda, nelle pagine dell’Espresso, un immancabile appuntamento per i lettori. Le Bustine di Eco sono state raccolte in un libro pubblicato da Bompiani, in cui si spaziada riflessioni sul mondo contemporaneo, alla società

2 commenti
20 dicembre 2017 COME CADE LA LUCE. IL NUOVO ROMANZO DI CATHERINE DUNNE

Lodata e amata, Roddy Doyle definisce la sua scrittura «appassionante, elegante, necessaria e autentica». È Catherine Dunne, scrittrice dublinese che ha esordito nel 1997 con La metà di niente, diventato subito best-seller internazionale. E noi stiamo leggendo Come cade la luce (Guanda) il suo ultimo libro, in attesa di lunedì 29 gennaio, ore 18, quando verrà a farci visita al

0 commenti
20 dicembre 2017 I 5 LIBRI GIUSTI PER CHI INSEGUE LA FELICITÀ (E PER CHI VUOLE CAPIRE COSA SIA)

Sta per arrivare un nuovo anno e tanti sono i nostri desideri per voi. Quindi abbiamo compilato una piccola lista di cinque libri che parlano di felicità. È una parola strana, felicità. Viene dal latino fèlix che riporta al verbo feo, ovvero produco. L’arbor felix è l’albero fruttifero, infatti. Originariamente è riferito proprio a chi

0 commenti
20 dicembre 2017 LE 10 FRASI PIÙ BELLE DA IL CANTO DI NATALE DI CHARLES DICKENS

A Christmas Carol: A Goblin Story of Some Bells that Rang an Old Year Out and a New Year In è il titolo originale del Il Canto di Natale di Charles Dickens, una delle sue opere più famose e popolari. È una critica puntuale e pungente alla società, e anche una delle più famose e

0 commenti
15 dicembre 2017 IL NATALE NEI ROMANZI #4. CIME TEMPESTOSE DI EMILY BRONTË

Anche in Cime tempestose si parla di Natale. È l’unico romanzo di Emily Brontë, scritto tra il 1845 e il 1846, pubblicato l’anno dopo dalla scrittrice con lo pseudonimo di Ellis Bell. Le cime tempestose del titolo (Wuthering Heights in inglese), sono tra le principali ambientazioni del libro, nella brughiera dello Yorkshire, dove fu educato Heathcliff e dove

0 commenti
11 dicembre 2017 IL NATALE NEI ROMANZI #2. EMMA DI JANE AUSTEN

Abbiamo cominciato con Piccole donne, e oggi è la volta di un altro capolavoro scritto da una penna stupenda. Si tratta di Emma di Jane Austen, pubblicato per la prima volta anonimo nel 1815. È la storia di questa bella, giovane, ricca e intelligente donna, Emma Woodhouse, che diventa amica di Harriet Smith, meno fortunata di lei.

0 commenti
06 dicembre 2017 C’È CHI DI NATALE NON VUOL SENTIR PARLARE. LA FAMOSA, BELLISSIMA POESIA DI GIUSEPPE UNGARETTI

C’è chi di Natale non ha voglia alcuna. Di questo parla Natale di Ungaretti, seconda poesia della sezione Naufragi. Sono versi brevissimi, distribuiti in cinque strofe, per un testo disarticolato e rarefatto, malinconico come sottili nuvole di fumo che si alzano nel cielo. Il poeta scrisse Natale a Napoli nel 1916. Parla di un soldato che

0 commenti
04 dicembre 2017 L’ULTIMO AMORE DI JANE AUSTEN

Conosciamo Jane Austen come una donna dal carattere arguto e brillante, ma in questo libro, Una carrozza per Winchester (Fazi) di Giovanna Zucca (al Circolo dei lettori lunedì 11 dicembre, ore 18), racconto dei suoi ultimi mesi di vita, emergono altri aspetti del suo carattere: la fragilità, la sofferenza e un certo disincanto, oltre alla

0 commenti
Precedenti|Successivi