I 10 IMPERDIBILI LIBRI DELLA LETTERATURA IN LINGUA SPAGNOLA SCELTI DAI LIBRAI INDIPENDENTI DI COLTI
23 maggio 2019

Per cinque giorni, il Salone Internazionale del Libro ha offerto sconfinati dialoghi e riflessioni intorno ai libri e alla lettura con autori ed editori provenienti da tutto il mondo. Per cinque giorni il Salone ha portato bellezza e complessità e ha offerto a tutti noi una bussola utile a orientarsi nel complicato presente.

La 32° edizione non ha avuto un Paese ospite, bensì una lingua ospite. Questa è stata una delle novità del 2019. Poiché le frontiere sono linee immaginarie ma per molti invalicabili, la volontà che ha guidato la manifestazione di maggio è stata quella di oltrepassarle, giocando per inventare e aprire passaggi. Fare questo è stato possibile esplorando una lingua che unisce popoli e Paesi, ovvero lo spagnolo, tra le più parlate al mondo e tra quelle che la letteratura ha scelto per esplorare a fondo il cuore degli uomini.

Quest’idea ha preso anche forma, all’Oval del Lingotto, cuore del Salone. È diventata infatti La Plaza de los Lectores, una piazza fantastica con la libreria gestita da CoLTI – Consorzio delle Librerie Torinesi Indipendenti che ha deciso di partecipare attivamente al Salone allestendo speciali scaffali con libri di autori in lingua spagnola sia tradotti che in lingua originale.

Il pubblico ha risposto in modo entusiasta, per questo le librerie del consorzio hanno deciso di estendere l’esperienza del Salone anche nelle proprie librerie, proponendo, fino a fine maggio, i 10 titoli imperdibili della letteratura in lingua spagnola. Ogni libreria ha infatti selezionato i suoi 10 imperdibili tra questi che vedi nella lista e per tutto il mese continuerà a metterli in evidenza e a proporli. Per ogni acquisto tra i 10 imperdibili, in omaggio Il ritratto del lettore da giovane di Nicola Lagioia. L’iniziativa fa parte del Salone Off.

Ecco la lista dei libri imperdibili, selezionati dalle librerie del consorzio: 

Clara Uson, La figlia (Sellerio)
Scelto dalla Libreria Fontana (Via San Francesco d’Assisi, 18)

Juan Villoro, Il libro selvaggio (Salani)
Scelto dalla libreria Diorama (Via Crevacuore, 14)

Luis Sepúlveda, Patagonia express (Guanda)
Scelto dalla libreria Giramondo (Via Giacinto Carena, 3)

Luis Sepúlveda, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare (Guanda)
Scelto dalla libreria Casa delle note (Via Luigi Salvatore Cherubini, 8/A)

Javier Cercas, I soldati di Salamina (Guanda)
Scelto dalla libreria La Gang del Pensiero (Corso Bernardino Telesio, 99)

Gabriel García Márquez, Racconto di un naufrago (Mondadori)
Scelto dalla libreria La Tana di Chiaralice (Via Roma, 36, 10040 Almese TO)

Alvaro Mutis, Ultimo scalo del Tram Steamer (Adelphi)
Scelto dalla libreria L’Angolo Manzoni (Via Cernaia, 36/d)

Julio Cortázar, Rayuela – Il gioco del mondo (Einaudi)
Scelto dalla libreria Belgravia (Via Vicoforte, 14/D)

Elvira Lindo, Ecco Manolito (Lapis)
Scelto dalla Libreria dei Ragazzi (Via Stampatori, 21)

Fernando Aramburu, Patria (Guanda)
Scelto dalla libreria Gulliver (Via Boston, 30)

Susanna Isern-Marco Somà, I sette letti di Ghiro (NubeOcho)
Scelto dalla libreria Maramay (Via Cercenasco, 9)

Rita Indiana, I gatti non hanno nome (NNE)
Scelto dalla libreria Luna’s Torta (Via Belfiore, 50)

Isabelle Allende, La somma dei giorni (Feltrinelli)
Scelto dalla libreria La Farfalla di Snipe (Via Giulia di Barolo, 20)

Edurne Pasaban, Quattordici volte ottomila (Corbaccio)
Scelto dalla libreria La Montagna (Via Sacchi, 28)

Gabriel García Márquez, L’amore ai tempi del colera (Mondadori)
Scelto dalla libreria Donostia (Via Monginevro 85/A)

Mercé Rodoreda, La Piazza del Diamante (La Nuova Frontiera)
Scelto dalla libreria Il Ponte sulla Dora (Via Pisa, 46)

Tomas Eloy Martinez, Santa Evita (SUR)
Scelto dalla libreria Il Bardotto (Via Giovanni Giolitti, 18a)

Roberto Bolano, 2666 (Adelphi)
Scelto dalla Libreria Therese (Corso Belgio, 49)

 Le librerie ti aspettano! 
 
0 commenti