ENNIO FLAIANO VS GILLO DORFLES
12 aprile 2019

Una volta Gillo Dorfles era l’inaugurazione del Festival Letterature di Roma, ha risposto a 10 domande tratte dagli aforismi di Ennio Flaiano.

– Il cretino oggi è specializzato (Ennio Flaiano)
Gillo Dorfles: credo che poche discipline abbiano tanta specializzazione come la cretineria.

– Il borghese capisce tutto, afferra tutto, compra tutto (Ennio Flaiano)
Gillo Dorfles: il borghese compra l’arte proprio perché sa di investire in qualcosa di rivendibile, sennò non la comprerebbe.

– Colui che crede in se stesso vive in una nuvola (Ennio Flaiano)
Gillo Dorfles: essere sulle nuvole è una cosa non solo piacevole, ma anche intelligente, e quindi se il borghese ci vive dimostra di non essere completamente stupido.

– L’attività erotica richiede un complice (Ennio Flaiano)
Gillo Dorfles: l’attività erotica esige più di un complice, mentre invece nell’attività artistica si può anche farne a meno.

– Si battono per le idee pur non avendole (Ennio Flaiano)
Gillo Dorfles: tutti quelli che si battono per le idee invece che per qualcosa di più sostanzioso, ne sono assolutamente privi. Meglio non avere idee per cui battersi.

– Il libro sogna. Il libro è l’unico essere inanimato che possa avere sogni (Ennio Flaiano)
Gillo Dorfles: non credo, anzi penso che gli oggetti che ci circondano fanno moltissimi sogni. Il libro è già tanto pieno di sogni che non ne ha più bisogno.

– La stupidità degli altri mi affascina, ma preferisco la mia (Ennio Flaiano)
Gillo Dorfles: la mia stupidità mi ha sempre incuriosito, mentre quella degli altri mi indispettisce.

– I giovani hanno quasi tutti il coraggio delle opinioni altrui (Ennio Flaiano)
Gillo Dorfles: direi che i vecchi hanno ancora più dei giovani la necessità di far ricorso alle idee altrui.

– L’arte è un investimento di capitali, la cultura un alibi (Ennio Flaiano)

Gillo Dorfles: se la cultura avesse le stesse possibilità economiche dell’arte, forse sarebbe seguita molto di più, mentre invece l’arte molto spesso viene accarezzata e incoraggiata nella speranza di guadagnarci qualcosa.

– Ho una tale sfiducia nel futuro che faccio i miei progetti per il passato (Ennio Flaiano)

Gillo Dorfles: sul passato siamo tranquilli, mentre sul futuro siamo tutt’altro che speranzosi, quindi è meglio pensare a come progettavamo una volta invece che progettare oggi.

 
0 commenti