DI QUANDO J.R.R. TOLKIEN SI INNAMORÒ (SPOILER: LA STORIA FINISCE BENE)
20 dicembre 2018

J.R.R. Tolkien, l’autore dell’intramontabile Il Signore degli Anelli, romanzo epico, high fantasy, scritto tra il 1937 e il 1949 e pubblicato in tre volumi tra il 1954 e il 1955, una volta si innamorò. La donna dei suoi sogni si chiamava Edith Mary Bratt, aveva tre anni più di lui, e il suo tutore, Padre Morgan, la ritenne presto responsabile del calo di attenzione del giovane Tolkien negli studi, inoltre Edith era protestante e non di buona famiglia. Il tutore proibì a Tolkien di frequentarla, almeno fino al compimento dei 21 anni di età.

I due, che avevano cominciato a frequentare sale da tè per lunghe ore, si divertivano un sacco, erano entrambi orfani e si consolavano con un affetto che presto divenne amore. Ma il tutore di Tolkien era severissimo e il giovane Ronald decise di obbedire al suo ordine, smise di vedere Edith e si dedicò alla sua carriera universitaria. In una lettera del 1941 a suo figlio Michael, Tolkien scrisse:

Ho dovuto scegliere fra disobbedire e soffrire o ingannare un tutore che era stato un padre per me, molto più che la maggior parte dei padri. La storia d’amore rimase sospesa sino a quando non ebbi 21 anni. Non rimpiango la mia decisione, anche se fu molto dura. Ma non fu colpa mia. Lei era completamente libera e non aveva voti nei miei confronti, e non avrei potuto che lamentarmi con me stesso se si fosse sposata con qualcun altro. Per quasi tre anni non le scrissi. Gli effetti negli studi non furono del tutto positivi, infatti durante il primo periodo caddi in preda a un’insana follia e al lassismo, sprecando buona parte del primo anno di College. 

Ma come finisce questa storia?

Quando Tolkien compì 21 anni scrisse immediatamente a Edith per dirle che non aveva mai cessato di amarla e le chiese di sposarlo. Sfortunatamente Edith aveva già accettato una proposta di matrimonio, ricevuta dal fratello di un compagno di classe. Ma Edith aveva accettato solo perché pensava che Tolkien non si sarebbe più fatto vivo, quindi, cinque giorni dopo aver ricevuto la lettera, i due si incontrarono e lei accettò la proposta.

I due si fidanzarono ufficialmente nel gennaio 1913 e si sposarono a Warwick il 22 marzo 1916. Sposò un uomo che non aveva soldi, nessuna prospettiva, e rischiava di essere ucciso durante la Grande Guerra, invece non successe niente di tutto questo e Tolkien divenne un autore immortale, scrivendo uno dei libri caposaldo nella letteratura di tutti i tempi.

 
0 commenti