SE NON SAI TUTTO SU EMILY DICKINSON È PERCHÈ COSÌ HA VOLUTO LEI!
06 dicembre 2018

È una delle poetesse più misteriose di sempre, e anche una delle maggiori e originali di tutti i tempi. Tutti i lettori ne sanno almeno uno, di versi di Emily Dickinson, tuttavia, nonostante la fama letteraria, della sua vita sappiamo poco, per sua scelta. Infatti visse perlopiù in una specie di reclusione volontaria, circondata da una stretta cerchia di amici e conoscenti con cui ha condiviso alcune sue poesie, pubblicate postume per la maggior parte.

Però, per i più curiosi, che vogliono saperne di più, ecco 5 piccoli segreti sulla vita di Emily Dickinson. Pronti?

1.15 anni. Ecco il tempo che Emily Dickinson ha trascorso in casa, anche se nessuno sa bene il perché. Alcuni pensano che le servisse la solitudine per scrivere, altri credono che soffrisse di ansia o depressione, come sua madre.

2. Una manciata di poesie venne pubblicata quando Emily Dickinson era ancora in vita. La maggior parte sono state pubblicate tutte postume, senza un consenso e anonime. Dopo la sua morte, la sorella minore Lavinia, le trovò nascoste nei cassetti della sua stanza.

3. Uno dei libri che amò di più è stato Jane Eyre di Charlotte Brontë.

4.  Emily Dickinson non era socievole. Non si è mai sposata, non ha avuto figli e non le piaceva nemmeno troppo stare con le persone. Preferiva di gran lunga scrivere lettere, anche al fratello che viveva lì vicino a lei.

5. Una cosa che ha amato tantissimo è stata il giardinaggio. Si è dedicata – piantando centinaia di fiori e alberi di ogni tipo – al giardino di casa e alla serra, e fiori e piante pervadono le sue poesie.

Di Emily Dickinson vi abbiamo già parlato altre volte. Per esempio qui vi abbiamo raccontato il suo rapporto con il dolore e con la perdita, qui vi abbiamo detto della sua predilezione per l’anonimato, qui una poesia sull’estate, qui sulla luce bellissima della primavera, qui sulla neve, qui sulle montagne.

 

 
Il Blog  del Circolo
0 commenti