18 gennaio 2018 3 COSE CHE FORSE NON SAI SU JANIS JOPLIN

L’amatissima Janis Joplin è nata il 19 gennaio 1943, e noi la ricordiamo con tre curiosità sulla sua vita, che forse non conosci. 1. Janis Joplin ha desiderato tantissimo, in modo quasi disperato, impressionare la propria famiglia, far sì, insomma, che i suoi genitori fossero fieri di lei. Loro erano molto preoccupati, in effetti, quando lei partì

17 gennaio 2018 SE. LA CELEBRE POESIA DI RUDYARD KIPLING

Joseph Rudyard Kipling: lo ricordiamo per Il libro della giungla (1894) e per Kim (1901) che hanno trovato il proprio posto nelle nostre librerie di bambini. Lo scrittore, nato a Bombay nel 1895, approdò in Inghilterra a 6 anni, insieme alla sorellina, per andare a scuola. A Kipling questo periodo della vita non piacque, la lontananza

15 gennaio 2018 10 CURIOSITÀ LETTERARIE PER PAVONEGGIARTI CON I TUOI AMICI

Eccoci con una lista divertente che forse vi farà scoprire qualcosa di nuovo. Qualche bizzarra conoscenza in più per stupire i vostri amici lettori, per fare la coda come i pavoni. 1. Il mostro di Frankenstein non ha un nome, ma Mary Shelley si è riferita a lui, qualche volta, chiamandolo Adam. 2. Hemingway ha

15 gennaio 2018 12 CURIOSITÀ SU MIGUEL DE CERVANTES E DON CHISCIOTTE

Il 16 gennaio 1605 venne pubblicata la prima parte di un romanzo che ha segnato la storia della letteratura, si tratta di Don Chisciotte della Mancia. Ecco 12 curiosità sull’autore, Miguel de Cervantes, per conoscerlo meglio. E forse vi stupirete anche un po’: 1. Miguel de Cervantes, prima di scrivere il suo capolavoro, ebbe molte avventure. Fu esattore

12 gennaio 2018 LA VITA È DIFFICILE, MA NON È GRAVE. IL DIARIO DI ETTY HILLESUM

Poco conosciuta, merita di essere riscoperta. È Etty Hillesum, nata a Middelburg, Paesi Bassi, il 15 gennaio 1914 e morta ad Auschwitz il 30 novembre 1943, a soli 29 anni. Intelligente e sensibile, ebrea non osservante, Etty si laureò in legge all’Università di Amsterdam. Abitava al numero 6 della Gabriel Metsustraat, con le finestre che

12 gennaio 2018 FARE POCHISSIMO, L’ESORDIO DI PAOLO ONORI

Marco Pietramellara fa il giornalista. Sta scrivendo un importante reportage sulla beatificazione di Stalin e vuole recensire le stazioni emiliane. Lavora per Emilia Today “il vostro quotidiano preferito” e racconta balle. Sì, Pietramellara è specialista nel dire bugie. E le repertoria anche, in quadernetti neri che ha comprato all’Esselunga. Solo che, un giorno, misteriosamente o

09 gennaio 2018 10 COSE CHE FORSE NON SAI SU MURAKAMI HARUKI

Il 12 gennaio è il compleanno di Murakami Haruki (nato a Kyoto nel 1949), star del mondo letterario, amato e anche venerato da tantissimi lettori. Infatti, dopo un inizio di carriera quasi per capriccio, è diventato culto e i suoi libri vendono milioni di copie in tutto il mondo, tradotti in più di cinquanta lingue. Ma Murakami non

08 gennaio 2018 LA LETTERA D’ADDIO DI VIRGINIA WOOLF AL MARITO LEONARD

Il 28 marzo 1941, Virginia Woolf riempì le tasche del proprio cappotto con le pietre che trovò lungo il cammino verso le rive del fiume. Il fiume è l’Ouse, e scorre proprio dietro la casa in cui ha vissuto (e di cui vi abbiamo raccontato qui). Ma prima, scrisse le sue ultime pagine, pezzi in

08 gennaio 2018 SPESSO C’È BONACCIA SULLA PAGINA. UNA POESIA DI VALERIO MAGRELLI

«Mi parve scritta mentre il fumo e le ceneri di una battaglia andavano diradandosi. L’aria, intorno, non è ancora schiarita, ma è subentrata una vasta, attonita quiete» scrisse Enzo Siciliano nella prefazione della prima edizione di Ora serrata retinae, raccolta di poesie di Valerio Magrelli pubblicata da Feltrinelli nel 1980. Oggi è il compleanno del poeta, nato a Roma

08 gennaio 2018 SOFFRO DI STIVALI ROTTI E RINGRAZIO IL CIELO PER IL VECCHIO MONDO. NIETZSCHE A TORINO, UN BIGLIETTO DELLA FOLLIA

Come saprete, Nietzsche trascorse a Torino qualche tempo, dal 21 settembre 1888 al 9 gennaio 1889. Prese in affitto una stanza in piazza Carlo Alberto, a due passi dal Circolo dei lettori, dove una targa ricorda il suo soggiorno – catastrofico e intenso – qui, nella città subalpina. C’è un libro che ne racconta con precisione i dettagli