10 COSE CHE FORSE NON SAI SU PETER PAN
06 settembre 2017

Tutti i bambini crescono, meno uno. Sanno subito che crescono, e Wendy lo seppe così. Un giorno, quando aveva tre anni, e stava giocando in giardino, colse un fiore e corse da sua madre. Doveva avere un aspetto delizioso, perché la signora Darling si mise una mano sul cuore ed esclamò, -Oh, perché non puoi rimanere sempre così!- Questo fu quanto passò fra di loro circa l’argomento, ma da allora Wendy seppe che avrebbe dovuto crescere. Tu sai questo quando hai due anni. Due anni sono l’inizio della fine.

Nato originariamente come spettacolo teatrale, Peter Pan diventa un libro nel 1911. Lo conosciamo la prima volta in Peter Pan nei giardini di Kensington e poi in Peter e Wendy: sa volare e non cresce mai, vive la sua infanzia piena di avventura nell’Isola che non c’è, a capo della banda dei Bambini Sperduti. I suoi compagni sono sirene, indiani, fate e pirati. Diventato protagonista di film, cartoni animati e fumetti, è uno dei personaggi letterari più famosi di sempre.

A Torino Spiritualità – dedicato quest’anno alle tracce d’età bambina da rintracciare da grandi – ne parlerà Davide Ferraris, storyteller e libraio della mitica Therese di Corso Belgio. L’appuntamento si intitola Lo strano caso di Peter Pan.

Qui le 10 curiosità:

1. Ve lo ricordate Spugna? Il braccio destro di Capitan Uncino, dopo la battaglia finale, vaga per il mondo, secondo Barrie, vendendo souvenir dell’Isola che non c’è.

2. Il sequel di Peter Pan non è stato scritto da Barrie ma da Geraldine McCaughrean.

3. Il colore che normalmente viene associato a Peter è il verde, ma tradizionalmente indossa un abito di foglie con sfumature argento, marrone e arancio.

4. Nell’idea originale di Barrie, a Peter non serviva la polvere di fata per volare. Ha dovuto inserirla per ragioni di sicurezza: i bimbi pensavano di poter effettivamente volare come il loro eroe.

5. Il conflitto tra Capitan Uncino e il coccodrillo è ispirato a quello tra Acab e Moby Dick.

6. Walt Disney stesso ha recitato da piccolo in uno spettacolo tratto da Peter Pan.

7. Per inventare Peter Pan, Barrie si è ispirato al suo fratellino David, morto in un incidente: secondo lo scrittore e sua madre, era lui il ragazzo che non crebbe mai.

8. Solo Peter non cresce mai, gli altri Bambini Sperduti crescono, ma lentamente.

9. Per molto tempo si è pensato che Marilyn Monroe ispirò il personaggio Disney di Campanellino, ma è falso.

10. Capitan Uncino ha frequentato il college di Eton, uno dei più prestigiosi in Inghilterra.

Il Blog  del Circolo
0 commenti