08 giugno 2017 NON RIESCO A CLASSIFICARTI, NON RIESCO AD AFFERRARTI. LA LETTERA D’AMORE PIÙ BELLA DI JACK LONDON Jack London, l’amato scrittore di Martin Eden, amò tutta la vita una donna, ma ne sposò altre due. Si chiamava Anna Strunsky la sua innamorata, era scrittrice anche lei, e la loro relazione è continuata parallelamente ai matrimoni dello scrittore, prima con Elizabeth Maddern poi con Charmian Kittredge, la sua segretaria. Non riesco a classificarti, non riesco ad afferrarti, le scriveva.
07 giugno 2017 LA TORRE DI HÖLDERLIN Studiò nella stessa scuola di Shelling ed Hegel, conobbe i maestri dell’epoca come Goethe e Schiller, i romantici, i filosofi, i poeti, sullo sfondo la Rivoluzione Francese. La sua vita è stata segnata da incomprensioni e dalla follia, e la sua parola riemerse solo durante il nostro secolo, come qualcosa di isolato e misterioso. Stiamo parlando di Friedrich Hölderlin (Lauffen am Neckar, 20 marzo 1770 – Tubinga, 7 giugno 1843).
05 giugno 2017 ALAIN DE BOTTON SUL SUCCESSO Alain de Botton è filosofo, è scrittore, è il fondatore della mitica School of Life. Scrive su Internazionale, ha fatto il presentatore televisivo, ha scritto tantissimi libri. Vi abbiamo parlato del suo pensiero sulla fine dell’amore, oggi vi riportiamo le sue parole sul successo e sull’ansia dal successo, tratte dal libro L’importanza di essere amati (Guanda). Il discorso tocca diversi temi, che vanno a intrecciarsi: invidia, meritocrazia, fallimento, competizione, giudizio sugli altri, idee. La conclusione è davvero saggia. Buona lettura!
01 giugno 2017 10 FRASI SULLA LIBERTÀ ASPETTANDO NOVARA DI CARTA

«L’uomo crede di volere la libertà – disse Erich Fromm – ma in realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi». Intorno al tema che ha sedotto gli scrittori, appassionato i filosofi, emozionato i musicisti, si sviluppa la riflessione della 2. edizione

Precedenti|Successivi