28 giugno 2017 UNA DONNA IN ATTESA DEGLI DEI. ALICE ROHRWACHER PER LUOGHI VIVENTI La regista Alice Rohrwacher, vincitrice del Grand Prix Speciale della Giuria a Cannes per Le meraviglie (2014), si è ispirata – insieme alla coautrice Léa Gazzurra – a un reperto particolare conservato al Museo Egizio per il racconto Diario di una scoperta. La storia si può ascoltare grazie all’app Luoghi Viventi!
27 giugno 2017 MAYLIS DE KERANGAL RACCONTA UN ANTICHISSIMO AMORE Maylis de Kerangal, scrittrice di Toulon, città a Sud-Est della Francia, diventata celebre in Italia per il suo Riparare i viventi (Feltrinelli), ha viaggiato fino a Torino per raggiungere il Museo Egizio dove ha ambientato la sua storia per Luoghi Viventi, un carteggio tutto da ascoltare.
26 giugno 2017 I NUMERI DI HARRY POTTER. OGGI È #HARRYPOTTER20! Sono passati 20 anni dal primo libro della saga del meraviglioso Harry Potter e oggi si festeggia il compleanno. #HarryPotter20 spopola su Twitter, i fan del maghetto sono ovunque e tantissimi. Harry Potter e la pietra filosofale fu infatti pubblicato  il 26 giugno 1997 dalla casa editrice londinese Bloomsbury.
23 giugno 2017 GAUZ’, DA SANS-PAPIER A SCRITTORE, RACCONTA JEAN-JACQUES ROUSSEAU GauZ, classe 1971, è nato in Costa D’Avorio. Ad Abidjan si è laureato in biochimica, prima di ritrovarsi sans-papier, un clandestino a Parigi. Autore del romanzo Posti in piedi – portato in Italia da Elliot –, ha scelto, per il progetto Luoghi Viventi, di ambientare la sua storia nell’affascinante casa di Jean-Jacques Rousseau, Le Charmettes a Chambéry, dove il filosofo visse tra il 1736 e il 1742 insieme a Madame de Warens.
22 giugno 2017 ROBERTO SAVIANO E LE RAGIONI DELL’ACQUA. LA STORIA DEL GRANDE SCRITTORE PER LUOGHI VIVENTI Per Luoghi Viventi, il progetto che fa parlare 3 musei con i racconti di grandi scrittori, Roberto Saviano ha scelto il Museo Egizio – il più antico dedicato alla civiltà sviluppatasi sulle rive del Nilo – e una sua particolare sala. È quella che raccoglie i reperti di un villaggio fondato nel 1500 a.C, Deir el-Medina, in una valle fra colline desertiche, edificato per dare dimora agli operai impiegati nella costruzione delle tombe dei faraoni del Nuovo Regno, nelle vicine Valli dei Re e delle Regine, e alle loro famiglie. Erano scalpellini, disegnatori, addetti alla decorazione. Tutti i lavoratori ricevevano un salario mensile in grano e orzo, ma testi coevi ci raccontano la cronaca di alcuni scioperi e proteste degli abitanti del villaggio causati proprio da gravi ritardi nella distribuzione delle derrate alimentari. Uno di questi testi è chiamato Papiro dello sciopero ed è conservato a Torino.
20 giugno 2017 AMORE, CONOSCENZA, MUSICA E NATURA. LA CASA DI JEAN-JACQUES ROUSSEAU Per arrivare a Le Charmettes bisogna salire sulle colline di Chambéry. Immersa nella natura, la tenuta in cui visse il filosofo Jean-Jacques Rousseau dal 1736 al 1742 è circondata dagli alberi, da prati, e, proprio accanto, verdeggia il giardino botanico in cui crescono tuttora miriadi di piante officinali come la belladonna.
19 giugno 2017 RACCONTI D’AUTORE PER MUSEI DA VIVERE Nove racconti inediti di grandi scrittoriper una visita al museo completamente nuova È Luoghi Viventi, progetto ideato dalla Fondazione il Circolo dei lettori per Museo Egizio (Torino) e Musée des Beaux-arts e Les Charmettes. Casa di Jean-Jacques Rousseau (Chambéry), cofinanziato dall’Unione Europea nel quadro del Programma Interreg V-A Francia-Italia 2014-2020.
16 giugno 2017 BUON BLOOMSDAY, LETTORI! TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SULLA GIORNATA DI JAMES JOYCE Oggi è Bloomsday il giorno di James Joyce. Perché lo scrittore scelse proprio il 16 giugno 1904 per ambientare il suo più famoso romanzo, Ulisse. Le storie di Leopold Bloom e una miriade di altri personaggi si intrecciano dalle 8 del mattino fino alle prime ore del mattino seguente.
15 giugno 2017 L’ESTATE STA ARRIVANDO. 5 LIBRI DA LEGGERE Le vacanze stanno arrivano, più o meno 🙂 e allora noi cominciamo a consigliarvi i libri giusti da leggere al mare, in montagna, in città, o semplicemente a casa, sul divano, con il ventilatore acceso!  
12 giugno 2017 IL VASTO MONDO DI FERNANDO PESSOA Fernando Pessoa nasce a Lisbona il 13 giugno del 1888. L’autore di Il libro dell’inquietudine non viaggiava molto, comprava molti libri – specialmente alla Libreria Eliezer Kamenezki (bric-à-brac, Via S. Pedro di Alcântara, numero 71), alla Libreria Pires, alla Bertrand, alla libreria Classica, alla Ferreira, alla Inglesa – e giornali, tra cui O Diário de Notícias, O Século e A Capital, Época, Diário de Lisboa, Diário de Notícias, Diário da Tarde, Jornal do Comércio e das Colónias, Domingo Ilustrado, O Mundo, O Século, República.
Precedenti|Successivi