12 maggio 2017 IO NON SONO NESSUNO! TU CHI SEI? UNA FAMOSA POESIA DI EMILY DICKINSON

Emily Dickinson, una delle più grandi poetesse di tutti i tempi, ha scritto una poesia per dire che l’anonimato è preferibile alla fama. Fa proprio il “vivi nascosto” di Epicuro, in due strofe dove alterna il tetrametro giambico e il trimetro giambico. Dickinson utilizza alliterazione, anafora e similitudine, per dire che è più facile ritrovarsi tra

11 maggio 2017 UN LIBRO È DI TUTTI. GIOVANNI ARPINO TRA LETTERATURA E CINEMA

Diversi amici, o conoscenti punti dalla curiosità, mi domandano: allora fanno un altro film derivato da un tuo libro, abbiamo letto le interviste di Dino Risi, di Gassman, della Catherine Deneuve, dimmi, dicci qualcosa. Così comincia a scrivere Giovanni Arpino in Se il libro diventa cinema, il 22 luglio 1976. Questa è una delle letture di

09 maggio 2017 LEGGERE GIOVANNI ARPINO. I 5 LIBRI PER COMINCIARE

Giovanni Arpino, grande osservatore e narratore della società italiana, è nato nel 1927 e morto nel 1987. Quest’anno ricorrono i 90 anni dalla nascita e i 30 dalla morte e il Circolo dei lettori gli dedica due incontri nella giornata di giovedì 11 maggio. È Universo Arpino dalle ore 18. Stile asciutto e ironico quello di Arpino, che

09 maggio 2017 TUTTE LE LETTERE D’AMORE SONO RIDICOLE. FERNANDO PESSOA

Abbiamo trovato questa poesia di Fernando Pessoa dedicata alle lettere d’amore. Il poeta e scrittore è nato a Lisbona il 13 giugno 1888  e ha vissuto gran parte della sua vita in Sudafrica. Studiava, traduceva e pensava anche in inglese, quindi, e si scompose in varie personalità con i loro diversi eteronimi. L’ultima frase che

08 maggio 2017 DI QUANDO JOHN FANTE SCRIVEVA A SUA MADRE DA LOS ANGELES

John Fante è nato a Denver l’8 aprile 1909 e morto a Los Angeles, 8 maggio 1983. Suo padre, Nicola Fante, era di Torricella Peligna, provincia di Chieti e l’Italia torna in Fante, Arturo Bandini, il suo celebre alter ego, rivendica con orgoglio le proprie origini. John Fante usava anche parole in italiano nei suoi romanzi. È grazie al critico

04 maggio 2017 GIOVANNI ARPINO. DI COME IL PALLONE DIVENNE LETTERATURA

Giovanni Arpino è stato un grande osservatore e narratore della società italiana, che ha raccontato in romanzi di successo e sulle colonne dei giornali. Nato nel 1927 e morto nel 1987, quest’anno ricorrono i 90 anni dalla nascita e i 30 dalla morte e il Circolo dei lettori approfondisce la sua opera con Universo Arpino, giovedì

03 maggio 2017 COLAZIONE DA TIFFANY DI TRUMAN CAPOTE. LE 5 FRASI PIÙ BELLE

Oggi è il compleanno di Audrey Hepburn. L’amatissima attrice nacque a Bruxelles il 4 maggio 1929, e da queste parti festeggiamo riprendendo in mano il capolavoro di Truman Capote, Colazione da Tiffany (1958) reso celebre anche dall’adattamento cinematografico del 1961 con la regia di Blake Edwards e Audrey nei panni elegantissimi di Holly Golightly. Ma libro e film sono un po’ diversi:

02 maggio 2017 5 COSE CHE FORSE NON SAI SU BARRY LYNDON, CAPOLAVORO DI STANLEY KUBRICK

Stanley Kubrick è universalmente considerato uno dei più grandi registi americani grazie a film come il 2001: Odissea nello spazio, Full Metal Jacket, Arancia meccanica e  The Shining: molti di noi potrebbero citare a memoria intere sequenze dei suoi film. Tra i suoi capolavori, forse dimentichiamo Barry Lyndon, tratto dal romanzo di William Makepeace Thackeray pubblicato in origine a

01 maggio 2017 IL BUIO E IL MIELE DI ARPINO E PROFUMO DI DONNA

Faceva caldo, un odore di vecchia aria acida, aprii la finestra. Sotto, un vicolo abbandonato annegato nel buio. I rumori della città ronzavano alti, più secchi e striduli quelli della vicina stazione. Sentivo le gambe indolenzite ma la testa priva di vero sonno. Appoggiato al davanzale volli fumare un’ultima sigaretta cercando di non pensare a

Precedenti|Successivi