COSA FA, A NATALE, IL LETTORE PERFETTO? SI TRASFORMA NEL GRINCH
natale libri circolo torino grinch
06 dicembre 2016

1. Regala solo libri a Natale.
2. Ha pianificato tutte le sue letture dal 24 dicembre al primo gennaio.
3. Adora i treni perché ha più tempo per leggere.
4. Inventa scuse bizzarre per non uscire tutte le sere e restare a casa con un libro.
5. Ignora la famiglia appena finito il pranzo di Natale.
6. Il suo posto è il divano, la poltrona, il letto.
7. Sicuramente qualcuno gli regalerà un libro che già possiede (o ha letto).
8. Piazzerebbe un libro aperto davanti al piatto pur di non sentire le chiacchiere.
9. Il regalo migliore è una bella card da spendere in libreria.
10. E quando le vacanze finiscono, è tempo di pianificare le letture del 2017.

Quando uno è fissato con la lettura le vacanze di Natale diventano il momento giusto non tanto per mangiare bene, né per chiacchierare con i parenti che non si vedono mai, né per ritrovare gli amici, cioè sì, tutte queste cose, ma soprattutto le vacanze sono il momento giusto per leggere. Leggere, leggere, leggere. Leggere!

Leggere. Leggere. Senza distrazioni. E, per farlo, bisogna diventare come il Grinch.

Il Grinch è nato dalla matita di Dr. Seuss e nel 1966 è uscito il film, Il Grinch e la favola di Natale. Il più famoso è quello interpretato da Jim Carrey, tutto verde e peloso e un po’ Grinch, ma non verde, è Billy Bob Thornton in Babbo Bastardo.

 

Il Blog  del Circolo