30 novembre 2016 IL MAL DI SCUOLA DI DANIEL PENNAC

Le nostre ragioni di leggere sono strane quanto le nostre ragioni di vivere. Dei diritti del lettore, stilati da Daniel Pennac, vi abbiamo parlato qui. Anche se li conoscete a menadito vale la pena ribadirli: 1. Il diritto di non leggere.2. Il diritto di saltare le pagine.3. Il diritto di non finire un libro.4. Il diritto

28 novembre 2016 O SE NE VA QUELLA CARTA DA PARATI O ME NE VADO IO! 10 CURIOSITÀ SU OSCAR WILDE

Mio carissimo ragazzo, questo è per assicurarti del mio amore immortale, eterno per te. Vi abbiamo raccontato dell’amore tra Oscar Wilde e Lord Alfred “Bosie” Douglas e di quella lunghissima lettera, intitolata De Profundis, che lo scrittore di L’importanza di chiamarsi Ernesto ha scritto mentre si trovava in carcere, accusato dalla stessa società che prima lo aveva osannato. Oggi

28 novembre 2016 CHI DOMINA GLI ODORI, DOMINA IL CUORE DEGLI UOMINI. IL PROFUMO DI SÜSKIND

Patrick Süskind è l’autore di questo romanzo famosissimo, uscito nel 1985. Studioso di storia medievale e moderna, lo scrittore ha saputo perfettamente ricreare l’ambiente di quella Parigi soffocante e brulicante di persone e di odori. È il 1738 quando il protagonista di Il Profumo nasce, in condizioni precarie, abbandonato, buttato tra i banchi del mercato. Si

28 novembre 2016 IL PROFUMO DEL TEMPO PERDUTO. MARCEL PROUST E LA MADELEINE

Il tempo è perduto, ma forse no. Il ricordo può arrivare inaspettato, portandosi dietro la nostalgia di un mondo. Basta un piccolo dolce, la madeleine, immersa nel tè di tiglio. È Marcel Proust a raccontarlo in uno dei passi più celebri di Dalla parte di Swann. Il ricordo, cristallizzato da qualche parte, apparentemente inaccessibile, si

26 novembre 2016 SCRIVERE È COME ESSERE INNAMORATI

Ursula K. Le Guin è autrice di fantascienza e fantasy, di La mano sinistra delle tenebre e di I reietti dell’altro pianeta, il primo del 1969 e il secondo del 1974. Ha vinto i più prestigiosi premi nell’ambito della letteratura fantastica. Nata nel 1920 a Berkley, ha dedicato la propria vita alla scrittura, scrivere è

24 novembre 2016 DEVO SPOSARMI? DEVO ESSERE BUONO? MATRIMONIO DI GREGORY CORSO

Gregory Corso è un birbante, ha detto Fernanda Pivano, un cherubino della poesia. Per lui la vita non è stata facile, nemmeno quando è diventato una delle voci principali della Beat Generation. Gregory Corso è nato a New York nel 1930 da genitori adolescenti: dopo esser stato abbandonato ha trascorso l’infanzia in orfanotrofi e case famiglia, ha

23 novembre 2016 PICCOLI DISEGNI COME PICCOLI RACCONTI. RICHARD MCGUIRE AL CIRCOLO DEI LETTORI

Richard McGuire, conosciuto per la potente e acclamata graphic novel Qui, porta al Circolo dei lettori Sequential Drawings, martedì 29 novembre, ore 21. Piccoli disegni – una forchetta, una sedia, una finestra – che raccontano un altro aspetto del suo incomparabile genio. I disegni di Richard McGuire sono apparsi sul New Yorker, ma anche sul New York Times, McSweeney, Le

22 novembre 2016 CHATTARE CON DAVID FOSTER WALLACE

Chattare con David Foster Wallace, l’autore di Brevi interviste con uomini schifosi (Einaudi), La ragazza dai capelli strani, Una cosa divertente che non farò mai più (minimum fax). È successo ai lettori di Word Magazine nel 1996. La chat sembra una chiacchierata tra amici un po’ ubriachi in un bar, la conversazione passa da un argomento all’altro.Leggi la trascrizione

21 novembre 2016 IL PUNTO INTERROGATIVO DI HUGO, LE 50 MATITE DI SIMENON, LA BAMBOLA DI KAFKA

Gli scrittori sono persone strane. Abbiamo scovato tre aneddoti segreti dalle biografie di altrettanti famosi scrittori. Sono Victor Hugo, George Simenon e Franz Kafka. Il punto interrogativo di Victor HugoHa scritto romanzi, poesie, liriche, drammi ed è il principale esponente del Romanticismo. Ha scritto anche satire politiche ed è stato attivista per i diritti umani.

21 novembre 2016 QUANDO HARPER LEE SCRISSE ALLA SCUOLA CHE VIETÒ LA LETTURA DI “IL BUIO OLTRE LA SIEPE”

Harper Lee ha scritto solo due libri nella sua vita, ma è considerata una dei più grandi romanzieri del ventunesimo secolo. L’autrice di Il buio oltre la siepe è famosa anche per la proprio carattere audace. Molti infatti hanno ritenuto che il suo romanzo fosse troppo controverso, addirittura alcune scuole ne hanno vietato la lettura agli

Precedenti|Successivi