31 ottobre 2016 LA MIA NOTTE È UN CUORE RIDOTTO A UNO STRACCIO. UNA LETTERA DI FRIDA KAHLO

Pensava di essere la persona più strana del mondo, Frida Kahlo. Aveva inventato una ricetta per propri colori, con tuorlo d’uovo, olio di lino crudo, gomma mescolata a trementina, acqua e pigmento degli alberi. Ha scritto anche poesie, dedicate a Diego Rivera, suo burrascoso ed eterno amore. Ha scritto lettere. La pittrice tra le più

29 ottobre 2016 L’AMORE CONSISTE NELL’ESSERE STUPIDI INSIEME. PAUL VALÉRY IN 10 FRASI

Un uomo serio ha poche idee. Un uomo con molte idee non è mai serio.Il 30 ottobre del 1871 nasceva a Sète Paul Valéry, poeta e saggista. Sète è una cittadina a Sud della Francia, affacciata sul mare, il secondo porto del paese sul Mediterraneo, dopo Marsiglia. Il mare, con il suo luccichio, il sole, che si posa sull’abisso, e soprattutto

28 ottobre 2016 NAVIGAR M’È DOLCE IN QUESTO MARE. I 5 SCRITTORI CHE USANO INTERNET AL MEGLIO

Il primo “pacchetto digitale“, come lo chiamano i Cani in questa canzone, è stato spedito alle ore 22.30 del 29 ottobre 1969 su ARPAnet, il nonno del nostro Internet. Quel pacchetto, l’origine di tutte le cascate di mail, messaggi, tweet, che scriviamo ora, ha viaggiato quella notte del ’69 da un elaboratore del laboratorio della U.C.L.A

27 ottobre 2016 KGB, MITRAGLIATORE, GATTI. 10 COSE CHE FORSE NON SAPETE SU ERNEST HEMINGWAY

Il 28 ottobre del 1954 il Premio Nobel per la letteratura fu assegnato a Ernest Hemingway, “per la sua maestria nell’arte narrativa, recentemente dimostrata con Il vecchio e il mare e per l’influenza che ha esercitato sullo stile contemporaneo”. Ecco 10 cose che forse non lo sapete sullo scrittore.  1. Paranoia. Hemingway ne ha sofferto parecchio. Le

26 ottobre 2016 NON ANDARTENE DOCILE IN QUELLA BUONA NOTTE. DYLAN THOMAS

Il 27 ottobre 1914 nasceva Dylan Thomas, il poeta di Non andartene docile in quella buona notte, il poeta a cui il giovane Robert Allen Zimmerman (forse*) rubò il nome, quando scelse di farsi chiamare Bob Dylan. Il poeta che diceva che il posto giusto per un poeta è stare da nessuna parte. Ha cominciato prestissimo a scrivere

25 ottobre 2016 APPALLOTTOLARE, ATTIMINO, DAVVERO, AZZURRO, FINE, NOI. IL DIZIONARIO AFFETTIVO DELLA LINGUA ITALIANA

335 voci, 333 autori. Oggi vi parliamo di un libretto prezioso. È il Dizionario affettivo della lingua italiana, uscito per Fandango e curato da Matteo B. Bianchi con la collaborazione di Giorgio Vasta. Era il 2008 quando uscì in libreria, in copertina c’è un cuore che incornicia la pagina di un dizionario consueto. Le parole che

25 ottobre 2016 DOBBIAMO CAMMINARE DA SOLE. VIRGINIA WOOLF SCRIVE A TUTTE LE DONNE, QUELLE DI IERI, QUELLE DI OGGI

Proprio oggi, il 25 ottobre di 87 anni fa, chi andava in libreria, poteva trovare tra gli scaffali, fresco di stampa un libro che – siamo sicuri – tenete in un posto speciale. Si tratta di Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf, uscito il 24 ottobre 1929 che si basa su due conferenze tenute dalla scrittrice

24 ottobre 2016 MA IO NON DICO NIENTE, CHE COSA PUO DIRE UN SACCO? CHARLES SIMIC, POETA

La marcia dei tedeschi davanti alla sua casa, era il 1944. La terra trema, la morte passa. Un piccolo cane bianco corre in strada. Il cane rimane impigliato tra gli scarponi e un calcio violento lo fa volare in strada: quel cane sembra avere le ali. Charles Simic continua a vederlo anche oggi, Charles Simic è un

23 ottobre 2016 QUANDO UDIRONO UN BOTTONE CADERE A TERRA. CECILIA E ROBBIE, ESPIAZIONE DI IAN MCEWAN

Quanto ci è piaciuto questo libro. Ian McEwan ha un talento straordinario per i colpi di scena: è riuscito a illuderci per così tanto tempo. E ogni oggetto, in Espiazione, sembra più vero del vero, lo vediamo, è lì. E lì sono i personaggi, fin dall’inizio, fin dalla piccola e oscura Briony con i suoi

21 ottobre 2016 SCRIVERE A SE STESSI PER PRENDERSI CURA DEL TEMPO CHE PASSA. LETTERS TO MY FUTURE SELF E FUTUREME.ORG

Abbiamo aperto tanti cassetti insieme a voi. I cassetti della memoria che contengono le lettere, scritte da scrittori, poeti e musicisti e indirizzate spesso a un amore. L’amore della vita, che per Johnny Cash si chiamava June Carter, per esempio. Ma anche la lettera di Virginia Woolf a Vita Sackville-West dove le diceva “Rinuncia al tuo uomo

Precedenti|Successivi