20 settembre 2016 ROSA LUXEMBURG E IL BUFALO. UN PO’ DI COMPASSIONE

Compassione è, secondo Dostoevskij, la capacità di estrarre dall’altro la radice prima del suo dolore, e farla propria. Ed è necessaria, molto più della passione, nel rapporto con gli altri e con se stessi. Di compassione parla un piccolo libro rosso, che racconta un episodio particolare: nel carcere di Breslavia, pochi mesi prima di venire assassinata, Rosa Luxemburg

19 settembre 2016 SCRIVERE È SEMPRE NASCONDERE QUALCOSA IN MODO CHE VENGA POI SCOPERTO. ITALO CALVINO IN 10 FRASI

Dati biografici: io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all’altra. Mi chieda pure quel vuol sapere e Glielo dirò. Ma non Le dirò

17 settembre 2016 LA VERITÀ SULLA STORIA D’AMORE TRA JANE AUSTEN E TOM LEFROY

Jon Spence, autore del romanzo Becoming Jane Austen, ha modellato la biografia della giovane scrittrice sul suo romanzo più celebre, Orgoglio e Pregiudizio. Si tratta di libro che prende dalla biografia di Jane Austen a piene mani, ma, invece di riportare fatti e ovvie lacune, lascia il passo all’immaginazione. Da questo romanzo è tratto l’omonimo film

16 settembre 2016 MI PIACEREBBE SCRIVERE CON LA MENTE. ONLINE GLI ORIGINALI DIARI DI VIAGGIO DI VIRGINIA WOOLF

La British Library ci ha fatto un regalo. Ha messo online i diari di viaggio di Virginia Woolf, i suoi appunti presi tra i 24 e i 27 anni, pensieri e impressioni dei suoi tour in Grecia, Turchia e Italia. Li trovate in traduzione per l’editore Mattioli 1885, sono stati scritti quando Virginia Woolf non aveva ancora

15 settembre 2016 BOCCIATI. LA STORIA DI 2 FAMOSI RIFIUTI EDITORIALI

Molti romanzi diventati celebri e anche best seller sono stati rifiutati dalle case editrici. Qualche esempio? Cent’anni di solitudine di García Márquez. Sherlock Holmes. L’Ulisse di Joyce è stato respinto dalla Hogarth Press perché di una noia mortale. Qui la lettera in cui Bukowski ringrazia John Martin della Sparrow Press editore, che – dopo una miriade di no – gli offrì addirittura un vitalizio, a patto che mollasse

14 settembre 2016 JOSÉ SARAMAGO. NEI MIEI ROMANZI L’AMORE È SEMPRE POSSIBILE

José Saramago nasce in una povera famiglia di braccianti. Abbandona il liceo, frequenta un istituto tecnico per diventare perito meccanico, non si è mai iscritto all’Università. Il suo paesino d’origine è Azinhaga, dove sorge oggi, proprio al centro, nella piazza, una grande statua che ricorda il cittadino illustre, nato lì nel 1922 e morto a Tías

13 settembre 2016 OGGI È IL GIORNO DI ROALD DAHL! ECCO 5 COSE CHE FORSE NON SAPETE SULLO SCRITTORE

Oggi è il giorno di Roald Dahl. Sono 100 anni dalla sua nascita e la festa è in tutto il mondo. Conosciuto per i suoi libri per bambini ma autore anche di oscure e meditabonde opere per adulti, Dahl comincia con il racconto della sua fuga da un aereo distrutto, concentrandosi su ciò che c’è di strano ed estremo nel comportamento umano. Nei

12 settembre 2016 TAMARA DE LEMPICKA E GABRIELE D’ANNUNZIO. UNA BIZZARRA STORIA DI SEDUZIONE

I colori di Tamara de Lempicka sono crudi e sono freddi, come quelli di manifesti. Il rosso delle labbra delle sue donne, quelli delle unghie, il blu vivo dei loro vestiti, in contrasto con il bianco. Sono opere con ombre nere e marroni, massicce e talvolta brutali per via delle linee precise, nette. Alcuni misteri avvolgono le figura

09 settembre 2016 RIFLESSIONI SULLA SCRITTURA E DUBBI DI VIRGINIA WOOLF

C’è un piccolo libro, si chiama Spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto. Riflessioni sulla scrittura (minimum fax, 2014), a cura Federico Sabatini, ricercatore di letteratura inglese all’Università di Torino. Raccoglie estratti dall’epistolario di Virginia Woolf: pensieri, idee, difficoltà, gioie del suo lavoro di scrittrice. La lettera che vi riportiamo riporta data 16

08 settembre 2016 10 FANTASTICI TATUAGGI ISPIRATI DALLE OPERE DI ROALD DAHL

La sua Matilde è la più grande lettrice di tutti i tempi, ve ne abbiamo parlato qui. E ha scritto anche un libro di ricette disgustose. Lui è Roald Dahl. Nei suoi romanzi per bambini la cifra è il macabro e il fantastico, ma anche una sottile riflessione sulla psicologia umana, soprattutto su quei personaggi che, pur avendo subito perdite,